sabato 18 settembre 2010


Bene! E dopo aver fallito il mio esame ricominciamo a prendere il controllo delle cose importanti: la mia vita, ade esempio. E del blog ovviamente! Devo ammetterlo, sono stata un pò fuori dal mondo, ma questo esame ha succhiato più linfa vitale di quanta ne possiate immaginare!Ora torno alla carica. Non dico fresca come una rosa, ma di certo un pò più rilassata e con più tempo per respirare e pensare a qualcosa che non siano travi iperstatiche in CA e reticolari da verificare.

Ultimamente mi sono ritrovata a pensare che il vero capodanno non sia l'1 Gennaio, bensì l'1 Settembre. Riaprono le scuole, ricominciano gli esami universitari e qualsiasi altro esame, la gente torna alle solite routine, si fanno nuovi propositi che non verranno mai mantenuti, ci si iscrive in palestra (proposito che non verrà mai mantenuto), si acquistano nuove cose per lasciarsi alle spalle il vecchio e raccogliere nuova energia dalle piccole cose, in edicola escono i primi numeri delle infinite e sterminate raccolte di fascicoli e collezioni di ogni sorta, a casa arriva il catalogo Ikea, si pulisce, si smonta, si butta, si ricicla, si compra qualsiasi cosa per dare un nuovo aspetto alla nostra vita (e qui il catalogo Ikea gioca il ruolo della serpe tantatrice), le rivista di moda aumentano di volume con nuovi inserti, cataloghi di marchi più o meno noti, gaget che più ne ha più ne metta, si aprono 3999 mostre in qualsiasi città italiana, escono nuovi film dopo la pausa estiva, arrivano i solleciti di restituzione dei libri presi in biblioteca, ci sono le bollette e le tasse da pagare, magicamente le code negli uffici aumentano, pare sia anche il mese in cui la maggior parte della gente apre il fascicolo per il divorzio,..insomma, tutto comincia a settembre. E a settembre ci sono gli eventi più importanti per la moda: le sfilate delle nuove collezioni. Come disse Anna Wintour nel film "September Issue": il numero di Vogue di questo mese è il più importante di tutto l'anno.

La Fashion Week di Milano è alle porte. E molti sono elettrizzati per i cambiamenti e qualcuno ha dichiarato guerra in maniera più o meno diretta alla Wintour stessa, memore dei suoi capricci e dei suoi commenti dell'anno passato. Le danze si apriranno ufficialmente il 22 e ci godremo lo spettacolo.

Un assaggio di quello che può essere il caos generato dalla moda lo abbiamo avuto con Milan Vogue Fashion's Night Out 2010, serata che io mi son persa a causa dello studio (grrrrrrrrrrrrrrr).
Ma vi propongo qui qualche foto.





A Presto
M.M.

martedì 14 settembre 2010

perdonatemi!
Sono sempre sotto esame e quindi non posso scrivere nulla, però questo è necessario:

chiunque tu sia sei PREGATO/A di non utilizzare MAI PIU' la mia mail per i tuoi comodi!

Grazie
M.M.

giovedì 26 agosto 2010

martedì 24 agosto 2010


"Like a virgin, touched for the very first time. Like a virgin.."

Chi non ricorda il grande successo di Madonna dell'84? Alzi la mano e scagli la prima pietra.
Come sempre Madonna ne inventa una per far parlare di sè. Questa volta ha ideato una linea di vestiti con la figlia teenager Lourdes e nella sua nuova attività ha coinvolto anche la reginetta delle ragazzine "grunge" di tutto il mondo, Taylor Monsen, che sarà il volto della collezione.
In esclusiva per Macy's verà venduta la linea Material Girl.
E' da un pò che le star si stanno divertendo a disegnare propri capi e proprie linee, secondo voi anche questa avrà successo?




Di chiara ispirazione 80s cos'altro potevamo aspettarci da Madonna?

A Presto
M.M.

domenica 22 agosto 2010


Mia madre impazzirebbe per tutto questo. Lei adora le frange, io un pò meno. Ma devo dire che nell'ultimo periodo i nastri penzoloni stanno aumentando notevolmente. Giacche, borse, scarpe, vestiti, chi più ne ha più ne metta (di categorie, non di indumenti con le frange, che poi si rischia di essere ridicoli). Però devo ammettere che a volte è divertente avere le frange lunghe: ti sfiorano la pelle, è divertente vedere come si muovono e danno un tocco più muovomentato a molti capi. A me piacciono più sullo scialle e sulle sciarpe, le detesto con tutto il mio cuore sulle scarpe (se poi sono mocassimi ancora peggio).


A Presto
M.M.

venerdì 20 agosto 2010


Lo stile marinaretto, finchè è estate, non ce lo toglie nessuno. Continuano ad imperversare su molti outfit, dai colori agli indumenti rubati al mare. In particolar modo si è diffusa la mania per un simboloche richiama le onde e le navi di tutto il mondo: l'ancora.


In particolare sembra che siano gli uomini ad adorarla, ma molte ragazze l'hanno adottata come ciondolo. Invece, un altro tormentone estivo, un pò più ironico e rubato al mondo maschile, sono i baffi. Sì, i baffi, avete letto bene. Niente trapianto di baffi di gatto per assomigliare di più ad Hello Kitty come hanno fatto alcune ragazze giapponesi; niente detto "donna baffuta sempre piaciuta" garzie al cielo gli sviluppi tecnologici e culturali ci hanno regalato creme schiarenti e cerette per i casi più gravi; e non parlo neppure di recenti campagne pubblicitarie in cui si potevano ammirare dive e modelle con un bel baffo bianco sulla bocca regalato da un bicchiere di latte.


Insomma, di tanto in tanto rubiamo qualcosa alle sfere prettamente maschili, ma credo che anche loro riescano ad apprezzare ;)

A Presto
M.M.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails